“La V Commissione ha dimostrato, mi spiace dirlo, che non si voleva migliorare la Carta di Catania, ma che si voleva semplicemente esprimere un voto di contrasto all'azione del Governo regionale”. A dirlo, con un po’ di amarezza, ad AgCult è l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà, che torna a parlare del decreto, che tanto ha fatto discutere,...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati