Foto dal sito museocanova.it

Dare ampio rilievo al ricordo della figura di Antonio Canova (Possagno 1757 – Venezia 1822) in occasione della ricorrenza del bicentenario della sua morte, anche attraverso giornate di approfondimento per le scuole secondarie di primo e di secondo grado, restauro dei luoghi dedicati allo scultore a Possagno, emissione di un francobollo celebrativo e realizzazione di materiale audiovisivo che racconti la sua figura e il suo operato attraverso gli strumenti del film, docufilm, film di animazione, serie o altro tipo audiovisivo. Questo l’obiettivo della proposta di legge presentata da Angela Colmellere (Lega), componente della commissione Cultura di Montecitorio.

Canova, spiega la Colmellere, “è colui che ha creato un nuovo linguaggio, quello del neoclassicismo che è alla base di un codice interpretativo e culturale connaturato all’Europa delle Corti prima e delle Nazioni poi. Ricordare e studiare l’opera del Canova si rivela quindi, oggi, un’operazione culturale propizia a fornire un segnale di unità, dialogo e crescita intorno a temi che abbiamo mutuato dal passato e che ancora oggi sono il fondamento dei nostri istituti di cultura, degli spazi urbani, del paesaggio. Inoltre, Canova ci ha insegnato, per primo, che creare non vuol dire fare qualcosa dal nulla ma al contrario ripensare in una forma diversa ciò che già appartiene al nostro vissuto. Questo approccio tipico della creazione artistica, se trasmesso ai giovani, può guidarli ad acquisire gli strumenti per conferire valori all’esistenza e alle sue molteplici espressioni. Mai come in questo periodo storico, particolarmente critico a livello nazionale e mondiale, l’arte come strumento di conoscenza può diventare un canale privilegiato e di alto spessore culturale e sociale”, conclude l’esponente leghista auspicando “un’ampia condivisione del testo da parte di tutto il Parlamento”.

LA PROPOSTA DI LEGGE

Composta di 8 articoli, la proposta di legge ha come finalità quella di celebrare il pensiero e l’opera di Antonio Canova in occasione della ricorrenza del bicentenario dalla sua morte che cadrà nel 2022. Le celebrazioni hanno lo scopo: di ricordare la figura di Antonio Canova quale scultore di fama mondiale e principale esponente del Neoclassicismo; di promuovere lo sviluppo degli studi classici e l’interesse per l’arte in tutta la popolazione con particolar riguardo ai giovani. L’articolo 2 stabilisce che ai fini delle celebrazioni è istituito il Comitato nazionale per le celebrazioni del pensiero e dell’opera di Antonio Canova, a cui è attribuito un contributo pari a un milione di euro per l’anno 2022. I membri del Comitato – che avrà sede presso il Collegio Romano - sono scelti tra studiosi, artisti o imprenditori di comprovata competenza nel campo dell’arte.

ATTIVITÀ NELLE SCUOLE

Nel corso dell’anno scolastico 2022-2023 le scuole secondarie di primo e di secondo grado organizzano giornate di approfondimento dell’opera di Antonio Canova, nel rispetto dei principi dell’autonomia scolastica. Le attività sono promosse anche nelle scuole italiane all’estero attraverso gli istituti di cultura, le ambasciate e i consolati italiani. Nel corso dell’anno scolastico 2022-20223 e nel biennio successivo sono attivati percorsi di alternanza scuola lavoro presso il Museo Gipsoteca di Possagno riservati a tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado.

EMISSIONE DI UN FRANCOBOLLO CELEBRATIVO

Per ricordare la figura di Antonio Canova in occasione dei 200 anni dalla sua morte, il ministero dello sviluppo economico emette un francobollo speciale.

ATTIVITÀ CELEBRATIVE

Nell’ambito delle iniziative da svolgersi nel 2022 sono previste le seguenti attività: il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dell’Università promuovono progetti di collaborazione tra le scuole secondarie di primo e secondo grado e fra le università finalizzati alla conoscenza del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico del Paese attraverso le opere del Canova, con l’obiettivo formativo di educare alla sua tutela di detto patrimonio, trasmettendo il valore che ha per la comunità, e valorizzandone a pieno la dimensione di bene comune e il potenziale che può generare per lo sviluppo democratico del Paese come prevede la Convenzione di Faro; il ministero della Cultura attiva eventuali accordi con soggetti privati, anche con sede all’estero, che si occupano dell’approfondimento e della divulgazione delle opere di Antonio Canova, al fine di realizzare eventi celebrativi a Roma, Venezia, Treviso e Possagno; il ministero della Cultura provvede ad indire un concorso di idee per realizzare materiale audiovisivo che racconti la figura e l’operato di Antonio Canova attraverso gli strumenti del film, docufilm, film di animazione, serie o altro tipo audiovisivo. I progetti di nazionalità italiana che rispondano ai requisiti di idoneità tecnica, qualità culturale o artistica e spettacolare, sono riconosciuti di interesse culturale dalla Commissione per la Cinematografia. Il MiC – si legge ancora nella proposta di legge - promuove l’esposizione delle opere dell’artista, la costituzione di nuovi percorsi espositivi sia di tipo tradizionale sia di tipo digitale e ogni altra opera di divulgazione delle manifestazioni celebrative dedicate al Canova.

RESTAURO DEI LUOGHI DEDICATI AD ANTONIO CANOVA A POSSAGNO

Al fine di provvedere al restauro per preservare l’integrità materiale ed il recupero del bene immobile, alla protezione ed alla trasmissione dei suoi valori culturali, secondo quanto stabilito dal Codice dei beni culturali, lo Stato provvede a definire apposito stanziamento per gli interventi di restauro che si ritenessero necessari al Tempio del Canova di Possagno, chiesa neoclassica edificata ai piedi del Col Draga, progettata da Antonio Canova che ne mise anche la prima pietra e che oggi custodisce varie tele tra cui la Deposizione del Cristo dalla Croce, la scultura in bronzo della Pietà e le spoglie dell’artista, al Museo Gipsoteca Antonio Canova di Possagno e alla casa natale della famiglia Canova, nonché alle opere ivi conservate tra cui bassorilievi e bozzetti in gesso.

 

Articoli correlati