Nasce ufficialmente il ‘Distretto turistico della città di Torino’. Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha firmato il 30 marzo il decreto che istituisce il Distretto che coinciderà con i confini del comune stesso. Il 18 settembre 2020 la Regione Piemonte aveva definito i confini del distretto ratificati il successivo 24 settembre dalla conferenza dei servizi convocata ad hoc. L’area individuata costituirà ora una “zona a burocrazia zero” come previsto dalla legge. La norma prevede la possibilità di istituire distretti turistici con decreto del Ministero del Turismo (ex ministero dei Beni culturali e del Turismo) su richiesta delle imprese del settore che operano nei territori interessati, previa intesa come le Regioni interessate, con gli obiettivi "di riqualificare e rilanciare l’offerta turistica a livello nazionale e internazionale, di accrescere lo sviluppo delle aree e dei settori del Distretto, di migliorare l’efficienza nell’organizzazione e nella produzione dei servizi, di assicurare garanzie e certezze giuridiche alle imprese che vi operano con particolare riferimento alle opportunità di investimento, di accesso al credito, di semplificazione e celerità nei rapporti con le pubbliche amministrazioni".

 

Articoli correlati