I settori del turismo e della cultura sono stati duramente colpiti dall’emergenza sanitaria. Si registra "una diminuzione di 187 mila occupati nel turistico e di 33 mila nel culturale; in termini percentuali si tratta di un calo pari rispettivamente dell’11,3% e del 5,2% (valori decisamente più elevati del -2,0% registrato sul totale degli occupati). Circa la metà dell’occupazione persa tra il 2019 e il 2020 (-456 mila persone) è stata dunque in questi settori". Lo rileva l'Istat nel documento inviato alle commissioni Bilancio e Finanze del Senato sul decreto Sostegni. 

 

Articoli correlati