“Sosteniamo fin dalla prima edizione il Concorso, perché pensiamo che Art Bonus sia davvero uno strumento di partecipazione civica, di impegno e di consolidamento dell’identità culturale. Mai come adesso questi sono principi fondamentali per l’innovazione e per il benessere delle comunità, perché continui a sentirsi la forza di quell’identità che caratterizza il nostro paese e che ci aiuterà anche a passare questo momento di transizione culturale ed economico-sociale che stiamo vivendo, dove l’impegno, il prendersi cura degli altri, il senso di responsabilità, diventano determinanti per la costruzione del nostro futuro”. Lo ha detto la Direttrice Lubec, Francesca Velani, in un video messaggio in occasione della presentazione dei vincitori del Concorso “Progetto Art Bonus dell’Anno”, giunto quest’anno alla sua V edizione. Il Concorso Art Bonus è un’occasione per dare valore all’impegno di quanti, mecenati, enti locali e istituzioni culturali, si prendono cura del patrimonio culturale con progetti di recupero e valorizzazione. Il concorso vede la partecipazione di istituzioni pubbliche che ricevono finanziamenti da mecenati che possono godere di un importante strumento di agevolazione fiscale.

 

Articoli correlati