La primavera 2021 vede la Fondazione Compagnia di San Paolo pronta ad offrire ai territori di Piemonte Liguria e Valle d’Aosta nuove opportunità per la ripartenza con un sostegno nell’anno in corso di oltre 4 milioni di euro, confermando di riconoscere nella cultura un driver fondamentale per lo sviluppo sociale, economico e identitario dei luoghi, oltre che come elemento per il benessere e la crescita dei cittadini.

Dal 1563, la Fondazione Compagnia di San Paolo è un agente di sviluppo dei territori per il bene comune, attraverso interventi, investimenti e azioni di accompagnamento che mettono al centro la persona in continuità con la storia secolare e in dialogo continuo con le nuove generazioni. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile rappresentano un paradigma di riferimento che ne che ispira l’azione. Agisce con una forma avanzata di sussidiarietà grazie ad un’evoluta cassetta degli attrezzi per massimizzare l’impatto degli investimenti. 

Il Piano Strategico 2021-2024 della Fondazione conferma il ruolo fondamentale della cultura ed affida in particolar modo alle azioni della missione Creare Attrattività la valorizzazione culturale e creativa dei territori con l’obiettivo di renderli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti che li visitano anche in un’ottica di riattivazione dell’offerta e dei consumi culturali dopo il periodo pandemico.

Il bando In luce – Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori ed il Bando ART~WAVES  – Per la creatività, dall’idea alla Scena sono gli strumenti messi in campo dalla Fondazione proprio nell’ottica di aumentare l’attrattività dei territori: un territorio risulta infatti essere tanto più attrattivo quanto più riesce a valorizzare i propri beni e le proprie identità culturali, dimostrarsi luogo di produzione e ricerca creativa, promuovere  l’offerta culturale e favorirne il consumo.

L’analisi del contesto attuale che ha dato origine ai bandi, ha messo in evidenza alcune debolezze del nostro sistema culturale, ulteriormente acuite dalla crisi pandemica che ha drammaticamente impattato sull’intero comparto con il venir meno della domanda, e frenando di conseguenza l’offerta, le produzioni e le programmazioni e messo quindi in evidenza la fragilità e la scarsa strutturazione del mercato. 

“Sviluppo sostenibile e Responsabilità sociale sono le strade che la Fondazione ha scelto di intraprendere in tutti i propri ambiti di azione per rispondere alla complessità del presente - dichiara Alberto Anfossi Segretario Generale della Fondazione Compagnia di San Paolo - dunque anche per la cultura si impone la necessità di una nuova riflessione che sappia dimostrarsi contemporanea aprendosi al confronto con prospettive complesse e innovative, a ricerche capaci di cogliere sfide e rischi culturali, a espressioni interdisciplinari e sconfinanti tra i generi e i media, a nuove funzioni e metodi. Affinché tali visioni siano reali opportunità di crescita sostenibile e di approfondimento culturale è fondamentale che esse si connettano e valorizzino le vocazioni e le identità creative del territorio nel quale di sviluppano”.

Entrambi di durata pluriennale e strutturati in due fasi, i bandi In luce e ART~WAVES vogliono immettere nei territori di riferimento della Compagnia nuova energia, nuove idee, nuove metodologie, favorire contaminazione, sostenere e promuovere le reti, locali e internazionali, e soprattutto rafforzare la preparazione degli enti accompagnandoli in un percorso orientato alla sostenibilità ed all’innovazione.

I bandi attingono infatti ad una cassetta degli attrezzi propria della filantropia più avanzata per massimizzare l’impatto dell’erogazione: operare in un orizzonte pluriennale consente maggior programmazione ed un tempo più adeguato al raggiungimento di obiettivi complessi che il bando si prefigge. Consente inoltre di poter operare in due fasi affiancando quella di progettazione con percorsi di capacitazione, formazione, accompagnamento e scambio di esperienze e facilitando alleanze tra gli enti.

I due Bandi nascono dal ripensamento e dall’attualizzazione di tre storici bandi della Compagnia di San Paolo: il bando Luoghi della cultura, il bando Performing arts e il Bando ORA!, dedicati rispettivamente al sostegno di progetti di valorizzazione dell’identità culturale dei territori, alla programmazione nelle arti performative e alle produzioni culturali. Con il bando Luoghi della cultura, la cui prima edizione risale al 2017, la Fondazione ha sostenuto negli anni 117 progetti per oltre 10 milioni di euro mentre con il bando Performig Arts, prima edizione nel 2015, la Compagnia di San Paolo ha sostenuto 280 iniziative per un investimento di 10 milioni di euro circa. In ultimo il bando ORA! dedicato alle produzioni culturali innovative ha avuto due edizioni nel 2015 e nel 2018 sostenendo complessivamente 47 progetti con oltre due milioni di euro.

Martedì 4 maggio alle ore 10.30 la Fondazione dedica ad entrambe i bandi un webinar di approfondimento. Per seguirlo ci si può iscrivere al link csp-webinar.it

 

Articoli correlati