Un corso di alta formazione che, a Milano, guarda alla piena ripartenza dei settori fra i più colpiti dalla pandemia: cultura e spettacolo, turismo. Il 9 giugno ci sarà il primo open day online per presentare la novità del corso biennale di “Manager culturale per lo sviluppo del territorio” promosso da Innovaprofessioni (Fondazione ITS, formazione istituti tecnici superiori post diploma in viale Murillo 17 - fra gli enti formativi di riferimento di Confcommercio Milano) in collaborazione con AGIS (Associazione generale italiana dello spettacolo) e con Impresa Cultura Italia – Confcommercio. Il nuovo corso di alta formazione, con durata biennale e realizzato con il sostegno di Unione Europea Fondo Sociale Europeo, Regione Lombardia, è rivolto agli under 29 residenti o domiciliati in Lombardia. Prevede, all’anno, 600 ore di lezione e 400 ore di stage, un vero punto di forza della proposta formativa: per il 40% sarà, infatti, una formazione sul campo presso le attività imprenditoriali associate ad AGIS: cinema, teatri, festival. Ma nel suo complesso il corso avrà comunque una forte componente tecnico-pratica con molta esperienza di “laboratorio”. E i docenti saranno manager e professionisti del settore. 

INTEGRARE NUOVE COMPETENZE E PROFESSIONALITA'

“Il settore culturale - dichiara Carlo Fontana, presidente di AGIS e Impresa Cultura Italia – Confcommercio - vive da tempo un’esigenza profonda di integrare nuove competenze e professionalità per intercettare al meglio i cambiamenti della società e dei consumi culturali, sfruttare pienamente i nuovi canali di comunicazione, rafforzare la managerialità della propria azione e restituire pienamente valore al territorio. Questo appare tanto più vero proprio dopo la crisi pandemica che ha debilitato fortemente le imprese culturali, colpite da restrizioni e chiusure”. “Oggi – prosegue Fontana - si comincia ad intravedere qualche spiraglio di normalità ed è dunque il momento più importante per mettere in cantiere la formazione di giovani figure professionali di alto livello, ma capaci di essere a stretto giro utili e operative nelle aziende del settore. Per questo il corso ITS che abbiamo progettato insieme alla Fondazione Innovaprofessioni, tra parte pratica e teorica, è il formato ideale per le imprese culturali e per la sfidante ‘stagione’, come si dice in gergo del settore, che si sta per aprire”.

IL PROFILO PROFESSIONALE

“Gli ITS – afferma Simonpaolo Buongiardino, presidente di Innovaprofessioni - si stanno sempre più consolidando come le vere scuole ad alta specializzazione tecnologica: è un modello che guarda all’esperienza di tanti Stati europei, come valida alternativa all’università per giovani che hanno fretta di entrare nel mercato, ma con elevate competenze tecniche. Il collegamento con il mondo del lavoro è la carta vincente di questi percorsi che garantiscono una preparazione mirata progettata sulle esigenze delle aziende, un’importante componente di tirocinio sul campo e, soprattutto, un tasso di occupazione molto elevato. Nei corsi ITS dedicati al turismo e alla cultura, più dell’86% dei giovani ha un lavoro stabile entro un anno dal diploma”. Il profilo professionale di tecnico superiore per la promozione e il marketing delle filiere turistiche e delle attività culturali che emergerà con i diplomati del corso sarà completo: dall’organizzazione del lavoro di un cinema, di un teatro di musica o di prosa e di realtà che organizzano eventi culturali e festival; al saper curare programma culturale e rapporti con le produzioni, le compagnie di spettacolo, gli artisti e gli agenti; al saper promuovere il programma culturale e gestire fornitori e personale tecnico e collaborare con le varie realtà presenti sul territorio. Per gli allievi il costo del corso è di 850 euro all’anno. Per il primo biennio si accede previo un colloquio motivazione e attitudinale, la conoscenza della lingua inglese e del pc, la valutazione di titoli ed esperienze. La certificazione finale sarà un Diploma di tecnico superiore di V livello EQF. Info e candidature per l’iscrizione da inviare a direzione@innovaprofessioni.it (allegando il curriculum vitae formato Europass). 

 

Articoli correlati