“L’abilitazione della guida turistica deve avere una valenza nazionale, non sono tollerabili restrizioni ad ambiti territoriali e ulteriori specializzazioni”. Lo ha detto Valeria Gerli, vicepresidente vicaria di Confguide, in audizione presso la commissione Industria del Senato sui disegni di legge sulle guide turistiche, presentati da Paolo Ripamonti (Lega) e Marco Croatti (M5S). “Solo...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati