“E’ auspicabile che nella prossima riunione della COP26 che si terrà a Milano dal 30 settembre al 2 ottobre il nostro governo possa essere presente con un proprio documento”. Lo ha detto Maurizio Di Stefano, presidente di Icomos Italia, nel corso di un’audizione in commissione Cultura del Senato sull’affare assegnato riguardante l'impatto dei cambiamenti climatici sui beni culturali...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati