Il capo di Gabinetto del Ministero della Cultura, Lorenzo Casini, ha provveduto a richiedere la modifica immediata del bando emanato dal Direttore dell’Istituto Centrale per la Grafica, con la richiesta di cancellazione della parte relativa all’attribuzione di un punteggio nella valutazione delle candidature che offrano “disponibilità di ore lavorative gratuite a favore dei beni dell’Istituto”. Il bando in questione dovrà essere modificato anche nel punto in cui si fa riferimento all’attribuzione di punteggio nei casi di “riduzione della tariffa oraria settimanale definita nel bando”, che dovrebbe essere ritenuta congrua per lo svolgimento delle attività ipotizzate. “Per il Ministero della Cultura - ha precisato il Capo di Gabinetto Casini - nessuna prestazione professionale, per di più specializzata e altamente qualificata come quella dei restauratori, dovrebbe essere oggetto di meccanismi di ribasso retributivo”.

 

Articoli correlati