Sono terminati i restauri della facciata della chiesa di Sant’Eusebio, un complesso lavoro della Soprintendenza Speciale di Roma iniziato 4 anni fa, portato avanti in varie fasi e finalizzato al recupero di questo edificio di culto che caratterizza l’orizzonte urbano di piazza Vittorio Emanuele II. "La restituzione della facciata di Sant’Eusebio –secondo Daniela Porro, Soprintendente Speciale...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati