“Nell’ambito del Recovery Plan c’è un’iniziativa che abbiamo chiamato Recovery Art, ovvero l’individuazione di alcuni siti per ricoverare le opere d’arte danneggiate in seguito a calamità naturali. Ogni volta infatti che in Italia c’è una calamità naturale, questa colpisce drammaticamente anche il patrimonio culturale. Noi abbiamo alcune strutture specializzate su questo, in particolare...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati