Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, “promuova con urgenza un'indagine interna per ricostruire i fatti e identificare chi, per negligenza, leggerezza o ignoranza ha avallato la proposta incongrua quanto inopportuna di spacciare per romana un'anfora greca del VI secolo a. C., affinché fungesse da simbolo della tradizione ceramica italiana”. Lo chiede in un’interrogazione al MiC...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati