“Alla pandemia il governo italiano ha risposto con un intervento strepitoso. Sono stati messi a disposizione del settore cinema e audiovisivo 470 milioni di euro in un anno, oltre alle risorse ordinarie che sono passate in pochi anni da 250 a 700 milioni. Forse non siamo abbastanza bravi nel far conoscere ai nostri potenziali partner tutto quello che il sistema Italia mette a disposizione”....

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati