All Routes lead to Rome ha presentato la prima edizione della call per i premi “Great places to walk” e “Great places to bike” 2019. Si tratta di iniziative rivolte a enti, organizzazioni territoriali e associazioni – in forma singola o associata – che possono presentare progetti realizzati e conclusi da non oltre due anni sui temi della mobilità dolce, a favore della qualità della vita dei cittadini e del turismo lento ed esperienziale.

VERSO RETI DI MOBILITA’ DOLCE

Il riconoscimento mira a promuovere iniziative che contribuiscano a una transizione verso reti di mobilità dolce finalizzate ad adeguare progressivamente i luoghi alle esigenze di qualità della vita e alle esperienze di viaggio orientate alla salute, al benessere e alla piacevolezza di attraversare lentamente le città e i territori, a piedi o in bicicletta.

DUE CATEGORIE DI PARTECIPAZIONE

Il premio riguarda sia interventi ex-novo che altri relativi alla riqualificazione dell’esistente, promossi da enti pubblici o da soggetti privati, suddivisi in due categorie:

  1. Interventi che favoriscano il movimento a piedi (Great places to walk)
  2. Interventi che favoriscano il movimento delle persone in bicicletta (Great places to bike)

Le esperienze che i Premi vogliono identificare devono essere in linea con la visione promossa da All Routes lead to Rome, puntando a soluzioni in grado di tutelare l’ambiente riducendo l’uso dei veicoli inquinanti. Devono, inoltre, soddisfare le aspirazioni della collettività dei residenti e dei turisti e implementare una pianificazione strategica orientata alla centralità delle persone e all’accessibilità universale.

Gli ambiti sono i seguenti:

  • Interventi infrastrutturali, di sicurezza e di segnaletica
  • Azioni volte a incrementare la qualità, l’accessibilità, la sostenibilità, l’integrazione e l’intermodalità dei percorsi di mobilità dolce
  • Progetti che adottano soluzioni volte alla riduzione dell’impatto dei trasporti delle persone nei centri storici, nei borghi e sull’ambiente
  • Iniziative di promozione e di coinvolgimento attivo dei cittadini e dei visitatori nell’utilizzo dei percorsi di mobilità dolce
  • Attività di posizionamento dei territori come destinazioni turistiche vocate al turismo lento e sostenibile

MENZIONE ACCESSIBILITA’

Sarà assegnata, inoltre, una Menzione speciale Accessibilità ai progetti che si saranno distinti per l’attenzione posta all’inclusione sociale, all’abbattimento di barriere fisiche o culturali ed alla libera fruizione di particolari segmenti di utenza (famiglie, bambini, anziani, persone in condizioni di svantaggio e persone con diverse abilità).

TERMINI E SCADENZE

Le candidature dovranno pervenire entro martedì 30 aprile 2019, compilando la scheda di iscrizione online che sarà pubblicata sul sito www.routes2rome.it. Il termine di consegna degli elaborati è venerdì 12 luglio 2019. L’aggiudicazione del Premio sarà comunicata ai vincitori, che riceveranno una targa con una cerimonia di premiazione in occasione della prossima (quarta) edizione di All Routes lead to Rome, a Roma a novembre 2019. Alle organizzazioni selezionate e ai progettisti sarà offerta particolare visibilità attraverso conferenze e comunicati stampa, presentazioni, articoli, pubblicazioni, allestimenti e pannelli espositivi, nonché tramite il portale, il blog e le pagine social connesse al Meeting.

Per approfondimenti:

I Premi di All Routes lead to Rome

 

Articoli correlati