Si è conclusa la valutazione delle proposte progettuali inviate dai Comuni interessati a ricevere i contributi messi a disposizione dal bando “Città che legge” 2018. Attraverso il bando, il Centro per il libro e la lettura si rivolgeva ai Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019, impegnandosi a promuovere la lettura con continuità, anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura. La partecipazione al bando per la “Realizzazione di attività integrate di promozione del libro e della lettura” era scaduta alle 18 del 3 ottobre 2018.

Il bando intende promuovere e diffondere l’abitudine alla lettura attraverso un’azione coordinata delle varie strutture presenti sul territorio (biblioteche, librerie, scuole, Asl, etc.), mediante iniziative che sappiano coniugare il valore formativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire lo sviluppo e la coesione sociale. Per questo sono stati individuati 25 progetti “esemplari” da promuovere e sostenere con il finanziamento economico del Centro allo scopo di creare un ecosistema locale favorevole alla lettura.

ENTITÀ DEL FINANZIAMENTO

Il finanziamento ammissibile ammonta a:

sezione 1 – € 10.000,00 per i Comuni fino a 5.000 abitanti;
sezione 2 – € 20.000,00 per i Comuni da 5.001 a 15.000 abitanti;
sezione 3 – € 30.000,00 per i Comuni da 15.001 a 50.000 abitanti;
sezione 4 – € 50.000,00 per i Comuni da 50.001 a 100.000 abitanti;
sezione 5 – € 80.000,00 per i Comuni sopra a 100.001 abitanti.

I VINCITORI

  • I comuni fino a 5000 abitanti sono Salve, Caprarica di Lecce, Carpignano Salentino (tutti in provincia di Lecce), San Giorgio Albanese (Cosenza) e Ospedaletti (Imperia).
  • I comuni fino a 15mila abitanti sono: Corsano (Lecce), Duino Aurisina (Trieste), Aradeo (Lecce), Levanto (La Spezia) e Torri di Quartesolo (Vicenza).
  • I comuni fino a 50mila abitanti sono: Roseto degli Abruzzi (Teramo), San Martino Buon Albergo (Verona), Cerveteri (Roma), Ruvo di Puglia (Bari), Spoleto (Perugia), Rozzano (Milano).
  • I comuni fino a 100mila abitanti, i primi classificati sono Lecce, Treviso, Pistoia, Fano, Pesaro.
  • I comuni sopra i 100mila abitanti, infine, sono: Piacenza, Bari, Bologna, Milano.

Per approfondimenti:

Leggi la notizia sul sito del Cepell

Leggi anche:

Centro per il libro e la lettura, 441 comuni ottengono il titolo di ‘Città che legge’ 2018-2019

“Città che legge” 2018: bando del Cepell per i Comuni per la promozione del libro e della lettura

 

Articoli correlati