È stata firmata al Ministero dello Sviluppo Economico la convenzione operativa per la realizzazione del progetto WiFi.Italia.it. Il documento è stato siglato da Antonio Lirosi, Direttore Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali, e da Domenico Tudini, Amministratore Delegato di Infratel Italia.

Il Mise ha affidato a Infratel le attività di installazione dei punti di accesso Wi-Fi, i servizi di manutenzione e il potenziamento delle infrastrutture fisiche e tecnologiche eventualmente esistenti, prioritariamente nelle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e nei territori dei comuni con meno di 2.000 abitanti.

Nella stessa giornata il Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno firmato il Protocollo d’Intesa, del valore di 1,3 milioni di euro, “Per la diffusione di connettività wi-fi e piattaforme intelligenti sul territorio italiano” nei comuni del Lazio colpiti dal terremoto del 24 agosto 2016.

I Comuni coinvolti nella sperimentazione del progetto sono: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cantalice, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rivodutri, Rieti. L’obiettivo del protocollo, che rientra nell’ambito del progetto WiFi.Italia.it, è consentire ai cittadini di accedere gratuitamente a internet in luoghi pubblici e di favorire l’iniziativa imprenditoriale, valorizzando la ricerca, il turismo e la cultura.

 

Articoli correlati