Via libera dalla commissione Cultura del Senato alla proposta di nomina di Mariarita Sgarlata a componente del Cda dell’Istituto nazionale per il dramma antico di Siracusa (Inda).

Il voto, come avviene di consueto in caso di pareri su nomine, si è svolto a scrutinio segreto: i “sì” sono stati 16, i “no” uno. Contro la nomina di Sgarlata si è espresso il senatore Antonio Iannone (Fdi) che ad AgCult spiega le ragioni del suo “no”: “In commissione hanno votato tutti d’accordo M5S, Lega, Pd e FI. Più che tecnica quella della Sgarlata è una nomina grillino-leghista-nazarena”.

Mercoledì era atteso l’ok anche della commissione Cultura della Camera che però si è spaccata e ha deciso di rinviare la proposta di nomina alla seduta di mercoledì 19 dicembre. All’Inda di Siracusa, Sgarlata prenderà il posto di Pier Francesco Pinelli che lascerà il suo incarico il 31 dicembre.

Leggi anche:

Inda di Siracusa, alla Camera frizioni sulla nomina di Mariarita Sgarlata: slitta il parere

Inda, Pinelli lascia incarico di consigliere delegato il 31 dicembre

 

Articoli correlati