“Con l’approvazione del maxiemendamento il Governo fornisce molte delle risposte che i nostri territori attendevano da anni. In questo quadro accolgo con piena soddisfazione il simultaneo accoglimento di un mio emendamento che stanzia tre milioni di euro per interventi di riqualificazione in alcune zone monumentali di Parma in vista del 2020, anno in cui Parma sarà Capitale Italiana della Cultura. L’impegno che, grazie anche e soprattutto al prezioso appoggio della sottosegretario al Ministero per i Beni Culturali, Sen. Lucia Borgonzoni, ho dedicato per lo stanziamento di questa somma oggettivamente e positivamente ingente, sostenuto anche dai parlamentari parmigiani, è stato condiviso dal Governo che ha così sancito la centralità del ruolo che la città di Parma dovrà ricoprire a breve. Fra poco più di un anno, infatti, tante saranno le iniziative a cui la città sarà chiamata; sostenere Parma con un contributo reale, a prescindere dalle dinamiche e dalle divisioni della politica, ci è sembrato il miglior servizio possibile per i parmigiani”. Lo dice il senatore della Lega Maurizio Campari, vicepresidente della Commissione Lavori Pubblici del Senato.

 

Articoli correlati