Il 2019 non è solo l’anno di Matera capitale europea della Cultura. Insieme alla città italiana, infatti, per la prima volta a una città bulgara è stato assegnato l’ambito riconoscimento: si tratta di Plovdiv, seconda città del Paese dopo la Capitale, che l’ha spuntata su altre tre città finaliste: Sofia, Varna e Veliko Tarnovo. Per l’abbondante presenza di bellezze artistiche, Plovdiv è stata soprannominata la “Firenze bulgara”. Il legame con l’Italia nel 2019 verrà sottolineato dalla presenza del ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli nel weekend di apertura delle celebrazioni.

ARRIVO A PLOVDIV

Dall’11 al 13 gennaio è prevista l’inaugurazione di Plovdiv Capitale europea della cultura 2019 e per l’occasione il ministro Bonisoli rappresenterà l’Italia alla cerimonia. Bonisoli giungerà nella città bulgara l’11, ma gli impegni istituzionali sono previsti quasi tutti sabato 12 gennaio.

L’AGENDA DI BONISOLI

Il ministro italiano, a quanto apprende AgCult, parteciperà all’evento di apertura previsto per sabato e nel primo pomeriggio, alle 15, incontrerà il suo omologo bulgaro, Boil Banov. Nella mattinata prima dell’inaugurazione, Bonisoli visiterà una scuola dove si insegna la lingua italiana.

Pomeriggio del 12 occupato da una serie di eventi per l’inquilino del Collegio Romano che alle 17 assisterà a un breve concerto della D’Ambrosio Brass Orchestra di Matera, giunta a Plovdiv per omaggiare il gemellaggio 2019 tra le due città capitali europee della cultura. A seguire altri appuntamenti per il ministro italiano che ripartirà per l’Italia domenica 13 gennaio.

 

Articoli correlati