“Da oggi Matera è ufficialmente Capitale europea della Cultura 2019 e il simbolo della cultura italiana in Europa e nel mondo”. Lo ha dichiarato questa mattina la senatrice Michela Montevecchi (M5S), vice presidente della Commissione Cultura del Senato. “Sono felice per Matera e per la Basilicata, terra ricca di cultura che merita l’ambito traguardo, e credo che debba essere motivo di orgoglio per tutti – ha proseguito Montevecchi – sono certa che Matera saprà utilizzare questa grande occasione per dare un nuovo impulso al proprio futuro”.

UNA SCOMMESSA VINTA

“Prima città del Sud Italia ad aver ottenuto questo importante riconoscimento, Matera vanta senza dubbio un patrimonio storico e culturale al mondo come quello dei Sassi che hanno una straordinaria forza simbolica, ma ha avuto anche il merito di saper guardare con occhi contemporanei alla propria identità e alla storia più antica come a quella recente, proponendo un anno di eventi e riflessioni culturali che hanno attinto alla ricchezza di tutta la sua biodiversità culturale, paesaggistica, storica e sociale” ha spiegato la vice presidente della Commissione Cultura al Senato, che conclude: “La Cultura in Italia ha bisogno di scommesse vinte come questa e oggi è davvero una grande gioia che Matera rappresenti la migliore tradizione culturale italiana in Europa e nel mondo”.

 

Articoli correlati