L’Ali Confcommercio rappresentata dalla presidenza nazionale partecipa insieme agli altri attori della filiera e alle Istituzioni del Piemonte agli incontri del Circolo dei Lettori per l’organizzazione del Salone di Torino 2019, che iniziano con una prima riunione il 30 gennaio.

“L’Associazione ritiene il Salone Internazionale del Libro di Torino un patrimonio fondamentale per editori, librai, lettori, cittadini, che nasce nel capoluogo piemontese ma rappresenta il libro e il mondo che lo circonda a livello sia nazionale che internazionale”, spiega Paolo Ambrosini, presidente nazionale di Ali Confcommercio. “Siamo convinti – prosegue Ambrosini – che i librai italiani potranno continuare a fornire un contributo di idee importante per sviluppare iniziative e sinergie comuni con le Istituzioni e con tutte le organizzazioni che compongono il settore editoriale-librario. La promozione del libro, della lettura e della cultura passa attraverso il Salone e il Circolo dei Lettori che sosteniamo con convinzione”.

 

Articoli correlati