Le Segreterie Regionali di Slc-Cgil, Fistel- Cisl, Uilcom- Uil e Fials- Cisal indicono tre giornate di sciopero generale nelle giornate di venerdì 8 febbraio 2019, 14 febbraio e 4 aprile di tutti i lavoratori (coro, orchestra, amministrativi e tecnici) dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Lo sciopero è stato indetto contro la delibera del Consiglio d’amministrazione che blocca il turnover per ulteriori 5 anni, facendo ridurre il coro dagli 86 elementi attuali a 60. Il complesso artistico (coro e orchestra) si fermerà per l’intera prestazione serale. Gli amministrativi e tecnici sciopereranno due ore a fine turno. Lavoratori e sindacati intendono opporsi ad un progetto più complessivo che ridimensionerebbe nei fatti il ruolo di eccellenza che l’Accademia di Santa Cecilia ha acquisito dalla sua nascita nel 1585.

In una nota diffusa da Slc-Cgil si legge che “le decisioni dell’attuale CdA sembrano dettate dalla logica del pareggio di bilancio, nonostante ad oggi nessuno abbia evidenziato tali questioni, e non da mantenimento e valorizzazione della produzione artistica che va preservata con un organico stabile e non con gli aggiunti precari”.

 

Articoli correlati