Anche il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ha approntato il suo piano delle gratuità previsto dal regolamento varato dal Mibac che assegna 8 giornate gratuite a discrezione dei direttori oltre ad altre 12 uguali per tutti. La peculiarità di Villa Giulia è che quest’anno confermerà l’apertura senza pagare il biglietto in tutte le prime domeniche dell’anno. Cui si aggiungono altri due giorni: Ferragosto e il 29 settembre. Un anno di sperimentazione, ha anticipato ad AgCult il direttore Valentino Nizzo che spiega come la strategia di Villa Giulia sia quella di un museo importante ma ancora piccolo (anche se in grande crescita).

La caratteristica principale è che “continueremo a perseguire il sistema delle domeniche gratuite – annuncia Nizzo -. Per questo abbiamo confermato le 12 prime domeniche del mese, cui si aggiungono i sei giorni della settimana gratuita dal 5 all’10 marzo”. Rimangono ancora due giorni delle 20 complessive decise dal ministero. “Una a Ferragosto e una il 29 settembre, una domenica. L’obiettivo è, ad agosto, di intercettare un momento di fiacca a Roma per i piccoli musei (anche se Villa Giulia ha sempre registrato degli ottimi risultati). Invece, a fine settembre, l’obiettivo è quello di costruire un ponte di tre fine settimana in continuità: quello delle giornate europee del patrimonio, quello del 29 settembre e quello della prima domenica di ottobre”.

Sul nuovo sistema adottato dal Ministero, Nizzo si dice “felice che siano aumentate le gratuità. La cosa migliore per noi ‘più piccoli’ è che la differenziazione applicata ai musei maggiori può rappresentare un’opportunità per noi”. Se il Colosseo e i grandi attrattori applicheranno le gratuità durante la settimana, chiarisce, “auspichiamo che ci possa essere una maggiore scelta rispetto a un momento in cui si concentravano tutte le aperture gratuite”.

Leggi anche:

Musei, le gratuità nei siti del Polo Museale della Puglia

Musei, Gallerie Nazionali Arte Antica confermano gratuità ogni prima domenica del mese

Musei, le 20 giornate gratuite della Galleria Borghese, alcune distribuite in più fasce orarie

Musei, Mibac martedì 26 renderà note le date delle 20 giornate gratuite

 

Articoli correlati