“La riforma del copyright in dirittura d’arrivo a Bruxelles costituisce un pericoloso passo in avanti verso l’inaccettabile limitazione della libertà su internet, a danno soprattutto degli utenti e dell’innovazione”. Lo scrive in un post su Facebook il sottosegretario per i Beni culturali, Gianluca Vacca, che aggiunge: “La Rete deve rimanere libera e neutrale, deve garantire libertà di espressione e d’informazione”.

 

Articoli correlati