“Una perdita veramente notevole per tutto il mondo dell’archeologia e della cultura italiana e internazionale”. Così Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo, ricorda Sebastiano Tusa, assessore ai Beni culturali della Regione Siciliana morto nel disastro aereo del Boeing dell’Ethiopian Airlines, diretto a Nairobi e precipitato il 10 marzo ad alcuni chilometri da Addis Abeba.

“Vorrei ricordare il grande archeologo, la persona e anche l’amico”, continua Alfonsina Russo ricordando che Tusa era stato lo scopritore di “una delle scoperte archeologiche più importanti del secolo, i rostri della battaglia delle Egadi del 241 a.C.”. Sebastiano Tusa, continua il Direttore del Parco archeologico del Colosseo, “era peraltro nel Comitato scientifico della mostra che stiamo organizzando su Cartagine e che inaugureremo il prossimo settembre ma purtroppo è mancato in maniera tragica”.

Leggi anche:

Tusa, politica e cultura piangono l’assessore-archeologo. Bonisoli: grande dolore

 

Articoli correlati