Torna il 18 aprile la Giornata internazionale dei monumenti e dei siti, celebrata ogni anno dall’Unesco (che l’ha istituita nel 1983) e da Icomos (International Council on Monuments and Sites). Ogni anno Icomos propone un tema per le celebrazioni invitando i comitati scientifici nazionali e internazionali, e le organizzazioni che desiderano partecipare, a organizzare attività. Quest’anno il tema scelto è “Rural Landscapes” collegandosi al simposio scientifico Icomos 2019 che si terrà a ottobre a Marrakech, in Marocco, e che si concentrerà proprio sul tema del patrimonio rurale.

I PAESAGGI RURALI

La Giornata internazionale dei monumenti e dei siti di quest’anno offre l'opportunità ai comitati scientifici nazionali e internazionali di sensibilizzare le comunità sulla rilevanza dei paesaggi rurali, sulle sfide che comprendono la loro conservazione, sui benefici che questi sforzi forniscono e su come i paesaggi rurali sono intrinsecamente correlati con lo sviluppo sostenibile. Icomos invita i suoi comitati a organizzare attività relative al tema dei paesaggi rurali, con l’obiettivo di sensibilizzare i suoi valori e la sua conservazione. Le attività includono conferenze, tavole rotonde, visite, passeggiate, campagne sui social media, ecc. (credit photo: Flickr Jayreel Bacurayo)

 

Articoli correlati