“Abbiamo la possibilità con la legge delega sullo spettacolo di dare finalmente una risposta organica chiara, in raccordo anche con le opposizioni. Credo che la cultura abbia bisogno di stimoli che arrivino da tutto l’arco parlamentare. Attendiamo questa legge per poter dare risposte concrete, l’auspicio è che questi incontri siano momenti per raccogliere informazioni che possano essere poi portate nelle aule parlamentari”. Lo ha dichiarato Alessandra Carbonaro, capogruppo M5S in commissione Cultura della Camera, in occasione della XV edizione delle Buone Pratiche del Teatro, iniziativa della Associazione Culturale Ateatro a cura di Mimma Gallina e Oliviero Ponte di Pino.

“Come commissione siamo in attesa dell’arrivo della legge delega, dovrebbe essere questione di qualche settimana”, ha aggiunto la Carbonaro. “È una legge attesa per chi opera nello spettacolo, l’aspettavamo e anche come parlamentari vorremmo lavorarci. Al Senato si è conclusa un’indagine conoscitiva sul Fus che servirà a delineare alcune linee d’indirizzo, mentre alla Camera abbiamo deliberato un’indagine conoscitiva relativa al lavoro e alla previdenza nel settore dello spettacolo”.

“Un’indagine – spiega - che ho fortemente voluto fare in congiunta con la commissione Lavoro, perché è bene parlare di spettacolo ma parlarne con una commissione competente come quella del lavoro era un valore aggiunto e un passaggio obbligato e importante. Quindi avvalersi di colleghi che sono giuslavoristi, che si occupano della materia, per cercare di dare un quadro chiaro e magari incardinare finalmente un provvedimento che possa dare anche dare delle risposte attese da tanto tempo”.

 

Articoli correlati