Si avvicina l’assegnazione della direzione dei tre musei autonomi di livello dirigenziale non generale sottoposte a bando lo scorso 23 novembre. In ballo ci sono il Parco Archeologico dell’Appia Antica, il Parco Archeologico dei Campi Flegrei e il Palazzo Reale di Genova. Per gli istituti interessati erano arrivate 99 domande per il Parco archeologico dell’Appia Antica, 73 per il Parco archeologico dei Campi Flegrei e 72 per il Palazzo Reale di Genova. In base alla procedura prevista dal bando, individuate le terne di nomi per ciascun istituto, il direttore generale dei Musei Antonio Lampis sarà chiamato ora a scegliere i nuovi direttori. E la decisione potrebbe arrivare prima di Pasqua. Bisognerà attendere invece ancora qualche giorno per avere i nomi dei candidati alla direzione dei musei autonomi di livello dirigenziale generale: si tratta delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, della Reggia di Caserta e del Parco archeologico di Pompei. La Commissione ha tempo fino al 21 maggio per proporre al ministro Alberto Bonisoli le terne tra cui scegliere i nuovi direttori.

LE TERNE

Per quanto riguarda il Parco dell’Appia Antica sono in corsa per la carica di direttore Simone Quilici, Federica Rinaldi e Rita Volpe. Per la sede dei Campi Flegrei la scelta sarà tra Maria Grazia Filetici, Luigi La Rocca, Fabio Pagano. Infine, per il Palazzo Reale di Genova, Lampis dovrà indicare un nome tra Alessandra Guerrini, Letizia Lodi, Tiziana Maffei.

LA COMMISSIONE

La Commissione che ha prodotto queste terne è presieduta da Alessandro Viscogliosi, docente di Storia dell’Architettura antica e medievale presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Gli altri componenti sono: Christian Greco, direttore della Fondazione Museo Egizio di Torino; Nicolette Mandarano, Storica dell’arte e libera professionista della cultura; Ludovico Solima, docente associato di Economia e Gestione delle imprese presso la Seconda Università degli Studi di napoli; Catherine Virlouvet, direttrice dell’Ècole francaise de Rome.

 

Articoli correlati