A meno di un mese dalla scomparsa è stato ricordato giovedì 4 aprile a Roma l’archeologo Sebastiano Tusa, che ha perso la vita il 10 marzo scorso in un  incidente aereo in Etiopia. Proprio il 10 marzo è la data della battaglia delle Egadi, lo scontro navale che capovolse a favore dei Romani le sorti della prima guerra punica. Tusa, tra i molti meriti di una vita dedicata (come il padre Vincenzo) all’archeologia, specialmente ma non solo subacquea, ha anche quello di avere identificato nelle acque tra Levanzo e Trapani il teatro della celebre battaglia del 241 a.C.. 

Il recupero, a circa 80 m di profondità, di una ventina di rostri di bronzo tra romani e punici, dispersi su un vasto areale ricchissimo di reperti riconducibili alle navi e alle truppe imbarcate su di esse, ha confermato l’intuizione di Tusa. Proprio lui avrebbe dovuto tenere, a Roma, nella Curia Iulia, la relazione “Una battaglia ritrovata nelle acque delle Egadi”, appuntamento del ciclo “i giovedì del PArCO” che ha assunto, giocoforza, anche il carattere di una commemorazione. 

Il compito di ricordare Tusa e svolgere la relazione a lui assegnata è toccato ad Adriana Fresina, l’archeologa chiamata a dirigere la Soprintendenza siciliana del Mare a luglio 2018, quando Tusa, che la guidava dal 2004, fu nominato assessore regionale alla Cultura. Alle parole introduttive di Alfonsina Russo, padrona di casa, si sono aggiunti in coda i commossi ricordi di Barbara Davidde dell’Iscr e di M. Giulia Amadasi Guzzo della Sapienza, ateneo nel quale lavorò Tusa. 

La senatrice Loredana Russo, siciliana, presente in sala insieme alla collega in commissione Cultura, Margherita Corrado, archeologa, ha invece messo l’accento sulla naturale cortesia di Tusa, con cui dall’inizio della legislatura aveva avviato un dialogo costruttivo, scevro da preconcetti ideologici. Tutti i presenti hanno condiviso l’augurio di “buona navigazione” rivolto a Tusa dalla Fresina, deplorando la gravità e l’intempestività della scomparsa di uno degli archeologi più noti e stimati del Paese.

 

Articoli correlati