“In questa legislatura la commissione Cultura è tornata a essere protagonista. In pochi mesi porteremo sette provvedimenti in Aula per farli approvare”. Lo ha detto il presidente della commissione Cultura della Camera, Luigi Gallo (M5S), intervenuto a Napoli al convegno “La riforma degli Enti di ricerca: il caso del Cnr. Sfide e opportunità”.

“Stiamo mettendo al centro dei nostri lavori i temi della conoscenza”, spiega Gallo che cita la proposta di legge sulla promozione del libro e della lettura, in discussione in VII commissione, tra le misure allo studio per fronteggiare “il problema della povertà culturale ed educativa del Paese”. 

Tra i provvedimenti già approvati, invece, Gallo sottolinea “la grande conquista” dell’Open Access. “Abbiamo riconosciuto al ricercatore il diritto a tornare in possesso della propria ricerca scientifica e poterla ripubblicare non a fini commerciali su piattaforme aperte”, afferma il presidente della commissione. Inoltre, aggiunge, “vogliamo dare grande slancio alla divulgazione scientifica e stiamo interloquendo con la Rai per dare maggiore spazio a quello che è ritenuto qualcosa di nicchia”. 

 

Articoli correlati