“Il Museo Nazionale Romano, fin dalla sua istituzione, ha lavorato per rafforzare le risorse anche private destinate alla conservazione del patrimonio. E’ stato creato un apposito servizio dedicato al fundraising, formando tutto il personale amministrativo e tecnico su questi temi”. Lo ha dichiarato Daniela Porro, direttore del Museo Nazionale Romano, aprendo i lavori del convegno “Più fundraising più cultura”, una giornata di confronto tra istituzioni, aziende, fondazioni e professionisti sul tema del sostegno privato al settore dei beni e delle attività culturali, realizzata dalla Scuola di fundraising di Roma, in partnership con ALES, ANCI, Centro per il Libro e la Lettura e Ministero per i beni e le attività culturali. “Tutto questo grazie ai corsi della Scuola di Fundraising, con il supporto di Ales”, spiega la Porro, che aggiunge come in questo contesto siano stati “elaborati progetti già presentati ad importanti istituzioni e già avviati”.
 

 

Articoli correlati