Il Comune di Lecce ha pubblicato un bando di gara a procedura aperta per l’affidamento in concessione della gestione de “L’Acchiappalibri: la prima kid-friendly community library del Comune di Lecce” nell’ambito del progetto POR Puglia 2014-2020 “Community Library, biblioteca di comunità: essenza di territorio, innovazione, comprensione nel segno del libro e della conoscenza”. Le offerte dovranno pervenire entro l’8 maggio 2019. Il valore dell’appalto ammonta a 220 mila euro. L’appalto ha la durata di sei anni. Il primo anno è considerato di start-up. 

OGGETTO DELL’APPALTO

L’appalto ha per oggetto la gestione dei servizi de “L’Acchiappalibri, la prima kid-friendly Community Library del Comune di Lecce, intesa come presidio culturale del territorio e modello di fruizione interamente dedicata ai bambini e ragazzi della fascia di età 3-13 anni.

L’appalto è finalizzato alla promozione delle attività culturali proprie della biblioteca, progettata come luogo privilegiato di aggregazione, di socializzazione e di apprendimento flessibile e dinamico dove le bambine e i bambini, i preadolescenti possono svolgere diverse attività di apprendimento attraverso e non solo la lettura, in un luogo culturalmente stimolante.

LA BIBLIOTECA

I luoghi dedicati alla biblioteca consistono in  spazi confortevoli per la lettura singola e per le attività da realizzare in gruppo. E’ dotata di arredi multifunzione, flessibili, modulari e di attrezzature multimediali per facilitare la consultazione, la ricerca dei testi e la fruizione di attività diverse. È costituita da tre sale lettura con scaffali, un locale deposito, bagni ed ampio ingresso atrio che accoglie la reception. La biblioteca si affaccia sul giardino d’ingresso, arredato con giostrine e dove è possibile realizzare attività in primavera ed autunno e comunque quando le temperature esterne lo consentono. La biblioteca sarà aperta in orari fruibili per bambini in età scolare –  e nei fine settimana. È previsto, inoltre, uno sportello fisico e virtuale dedicato alla città e al territorio progettato per il turismo dei bambini, ovvero delle famiglie con bambini, collegato in rete alle altre realtà simili. 

 

Articoli correlati