Giusto prorogare il Bonus cultura anche nel 2019 perché avvicina i giovani alla cultura ma sarebbero necessari alcuni interventi correttivi, in particolare l’inserimento dei computer tra i beni acquistabili e la previsione di spendere il bonus solo in punti vendita fisici. E’ l’opinione di Aires, Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati, costituita nell’ottobre 2005...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati