Manca l’autorizzazione del Mibac a trasformare in fondazione l’associazione centro internazionale d’arte e di cultura Palazzo Te, che a Mantova gestisce l’edificio monumentale eretto dall’architetto Giulio Romano, e per questo gli uffici del ministero hanno chiesto al Comune un incontro sulla vicenda. Lo rende noto il Mibac. La richiesta è contenuta in una nota, inviata dal soprintendente Gabriele Barucca al sindaco di Manatova Mattia Palazzi, nella quale la Soprintendenza auspica una riunione per un esame approfondito della vicenda riguardante il conferimento in uso di Palazzo Te all’omonima fondazione, deliberata con la trasformazione dell’associazione “Centro internazionale d’arte e di cultura Palazzo Te” in ente di diritto privato. L’autorizzazione preventiva da parte del Mibac è un atto propedeutico per modificare la natura giuridica del soggetto che attualmente gestisce il complesso monumentale.

 

Articoli correlati