Ancora uno sfregio al Colosseo da parte di un turista. Una studentessa bulgara di 17 anni è stata sorpresa, ieri pomeriggio, dal personale di vigilanza interna del Parco archeologico del Colosseo, dopo avere inciso la lettera M, iniziale del suo nome, su di una parete del primo ordine del monumento. E’ stata denunciata in stato di libertà per danneggiamento aggravato dai Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia.

La ragazza, che era in gita scolastica con i compagni di classe e i docenti accompagnatori, stava visitando il Colosseo quando ha pensato di incidere le sue iniziali; è però riuscita a comporre solo la M del nome, in quanto è stata subito sorpresa dalla vigilanza interna. Portata in caserma presso il Comando Carabinieri di Piazza Venezia, dopo l’identificazione, la ragazza è stata denunciata a piede libero e sul suo conto è stata inviata un’informativa alla Procura della Repubblica di Roma.

E' solo di pochi giorni fa la notizia di una cittadina israeliana di 39 anni sorpresa dal personale di vigilanza interna del Parco archeologico del Colosseo, mentre incideva con una pietra le lettere “EIAAP”, iniziali dei nomi del marito e dei figli, su un pilastro interno del monumento. 

 

Articoli correlati