“Oggi le Commissioni riunite Cultura e Lavoro della Camera dei deputati hanno avviato in forma congiunta l’indagine conoscitiva in materia di lavoro e previdenza nel settore dello spettacolo”, annuncia Alessandra Carbonaro, deputata del MoVimento 5 Stelle e capogruppo della Commissione cultura.

“Siamo orgogliosi di aver promosso questa importante iniziativa parlamentare che mira ad operare una ricognizione qualitativa e quantitativa delle molteplici criticità che affliggono i lavoratori dello spettacolo. Troppo spesso il settore culturale è stato considerato come fattore marginale nel processo di sviluppo complessivo della società. Da ciò ne è derivata una scarsa attenzione delle istituzioni verso le specifiche dinamiche del lavoro e del sistema previdenziale dei lavoratori dello spettacolo. Nel settore operano migliaia di lavoratori che contribuiscono ad arricchire la vita di ognuno di noi, svolgendo un mestiere faticoso e altamente impegnativo. Eppure, la realtà quotidiana di questi professionisti, caratterizzata da tipologie di lavoro intrinsecamente intermittenti e con scarsissime tutele, è poco o per nulla conosciuta, sia da parte dei cittadini, sia da parte delle istituzioni. Oggi abbiamo ascoltato i rappresentanti di INPS e ISTAT e, nei prossimi mesi, avremo modo di ascoltare in audizione il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Mibac, le rappresentanze sindacali, le associazioni di categoria e gli stessi lavoratori”, prosegue la parlamentare.

"Al termine dell’indagine conoscitiva sarà elaborato un documento conclusivo quale base analitica per l'elaborazione di una proposta di riforma che possa restituire dignità e maggiori tutele ai lavoratori” conclude Alessandra Carbonaro.

 

Articoli correlati