Ufficializzata la nomina di Giorgio Palmucci a presidente dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo. A questa si aggiunge quella di Sandro Pappalardo e Magda Antonioli, quali componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione. 

“Tutti i tasselli sono finalmente al loro posto. Possiamo continuare a lavorare al progetto di un ente del turismo italiano forte e autorevole, come lo ho sempre pensato e come si sta delineando in questi mesi di lavoro: un interlocutore serio di promozione del nostro Paese in giro per il mondo". È quanto dichiara il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio. "Faccio gli auguri di buon lavoro al nuovo consiglio di amministrazione che per la qualità e la competenza del Presidente e dei Consiglieri segnerà sicuramente un cambio di passo netto rispetto al passato, promuovendo finalmente nel mondo il Sistema Italia".

LE NOMINE

La nomina di Palmucci a Presidente dell’ENIT era stata deliberata dal Consiglio dei ministri lo scorso 10 gennaio, su proposta dello stesso Ministro Centinaio e visti i pareri favorevoli delle competenti Commissioni parlamentari. La nomina si intende per un periodo di tre anni. Palmucci, vicepresidente di Federturismo, succede a Evelina Christillin, alla guida dell’Enit dal 2015. La procedura di nomina era stata avviata, dal Consiglio dei Ministri, lo scorso 23 novembre.

“Per me è stato un onore ricevere la proposta di nomina a presidente dell’Enit – aveva detto Palmucci a metà dicembre, in audizione di fronte alle commissioni Attività produttive della Camera e Industria, commercio, turismo del Senato, nell’ambito della proposta di nomina a presidente dell’Enit. “Credo – spiegava – che il nostro paese debba far conoscere di più all’estero le sue potenzialità turistiche e credo che sia necessario portare avanti delle strategie di medio lungo termine con le regioni. Il turismo è infatti il settore che può aiutare la crescita del Pil nel nostro paese”.

 

Articoli correlati