Una profonda riforma del Bonus cultura con una riduzione delle risorse, una fruizione limitata alla “grande cultura” e un’apertura anche ai 19enni e 20enni. Lo ha proposto Giampiero Darini, presidente dell’Associazione Fellini in rappresentanza dei Teatri stabili per la scuola, audito in Commissione Cultura del Senato nell’ambito dell’indagine conoscitiva che la 7a commissione sta conducendo...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati