La riduzione del tetto massimo agli sconti “potrebbe non essere lo strumento adeguato” per far crescere la lettura nel nostro Paese “anche perché la popolazione potrebbe non vederla favorevolmente”. Un intervento di questo tipo non è detto che possa neanche raggiungere l’obiettivo di salvaguardare le piccole librerie e gli ‘esercizi di vicinato’. Lo ha detto il segretario generale...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati