“Sono felice e onorata di prendere il testimone da Silvia Costa di questo impegno per la cultura che è fondamentale e fondante per l’Europa di oggi, ma soprattutto per quella di domani”. Lo afferma ad AgCult Beatrice Covassi - capo della rappresentanza della Commissione europea in Italia e candidata alle europee con il Pd - a margine dell’evento organizzato a Roma dall’europarlamentare Silvia Costa (Pd/S&D) per fare un bilancio dell’attività svolta al Parlamento europeo. Oltre a Covassi, presenti altri due candidati Pd al Parlamento europeo: David Sassoli (attuale vicepresidente del Parlamento Ue) e Roberto Gualtieri.

La cultura, spiega Covassi, “crea non solo un sentimento di identità comune, di vivere l’Europa come cittadini, ma è anche un’opportunità in tutti i sensi: per i giovani, per l’occupazione e per la creatività, per un percorso europeo. Ho in mente in particolare un Erasmus ‘extra large’ che possa includere artisti e altre professionalità del mondo della cultura”. Covassi ha in mente anche “una stagione teatrale europea, con gli artisti che ‘girano’ come facevano una volta. Questo è quello che porterò avanti se sarò eletta, chiaramente la Commissione cultura sarà una delle mie commissioni chiave”.

 

Articoli correlati