Sono stati annunciati i vincitori del premio dell'Unione europea per la letteratura 2019. Per l’Italia ha vinto Giovanni Dozzini con “E Baboucar guidava la fila” (Roma: Minimum Fax, 2018) che ha avuto la meglio sugli altri tre italiani selezionati (Desy Icardi, L’annusatrice di libri; Raffaele Riba, La custodia dei cieli profondi; Stefano Zangrando, Fratello minore. Sorte, amori e pagine...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati