Nell'ambito dei pareri espressi nella procedura autorizzativa, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Verona si è riservata la facoltà “d'impartire ulteriori direttive nel corso dei lavori in merito a tutte le fasi e le categorie d'intervento previste in progetto, qualora ritenute necessarie alla migliore riuscita dei lavori nel rispetto dell'interesse paesaggistico tutelato”....

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati