Il Ministero per i Beni culturali interviene, nella Regione Toscana, con la rimodulazione di 900 mila euro, che saranno utilizzati per lavori di consolidamento e restauro della Cappella dei Principi e della Sacrestia Nuova delle Cappelle Medicee. Le risorse derivano dalla riduzione di interventi previsti dal decreto ministeriale del 19 febbraio 2018, con il quale si approvava la rimodulazione del piano degli interventi finanziati con Legge di bilancio 2017. Così viene stabilito nel decreto di rimodulazione del Mibac del 30 aprile 2019.

Ad approvare la rimodulazione la Direzione generale Musei del Mibac che, con nota del 18 aprile 2019, aveva approvato la richiesta proposta dai Musei del Bargello.

GLI INTERVENTI RIMODULATI

La rimodulazione, pari a 900 mila euro, non comporta alcuna maggiore spesa. Con essa si elimina l’intervento di edilizia pubblica di consolidamento e restauro del soffitto voltato sopra l’altare della Cappella dei Principi del Museo delle Cappelle Medicee. Questo “in quanto data l’urgenza questi lavori sono stati realizzati ancor prima dell’ammissione a finanziamento”. 

Le risorse rese disponibili verranno utilizzate per lavori di consolidamento e restauro dei paramenti esterni della Cappella dei Principi e della Sacrestia Nuove e delle due pareti esterne che delimitano l’area in cui si realizzerà la nuova uscita del Museo. Questi lavori, nell’insieme, integreranno i lavori già realizzati. 

 

Articoli correlati