Vitozza, la chiesaccia. Foto Tiziano Coli

Sono due le visite guidate organizzate per il prossimo fine settimana alla scoperta della città perduta di Vitozza, uno degli insediamenti rupestri tra i più estesi d’Italia con circa 200 grotte, colombari etruschi e resti di una città d’epoca medievale abbandonata con ruderi di torri e della chiesa. Situata nl cuore del Parco Archeologico Città del Tufo, che fa parte della rete Musei di Maremma, a circa due km da San Quirico, frazione del Comune di Sorano; Vitozza è incastonata in uno splendido parco di boschi cedui, su di un costone che domina la gola del fiume Lente. Un’area straordinaria e di grande interesse storico, paesaggistico e archeologico.

La prima visita, dal titolo “Vitozza la città di Pietra”, rientra nel programma dei mini tours organizzati dal Parco Archeologico Città del Tufo e dalla Cooperativa Sociale Zoe. L’appuntamento per i partecipanti è fissato sabato 22 giugno con partenza alle ore 10.30 da Piazza Trieste a San Quirico di Sorano, durata dell’escursione circa 2 ore, costo 7 euro. Consigliata la prenotazione telefonando al numero 0564633099, mail: info@lviecave.it

Domenica 23 giugno, nell’ambito invece del programma di eventi di “Toscana Arcobaleno d’Estate”, l’evento si intitola “Vitozza. Emozioni dalla città di Pietra”. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle ore 16.30 nei giardini di Piazza Repubblica sempre a San Quirico, e alle 17 inizia la passeggiata per Vitozza lungo un percorso di grande fascino e valenza ambientale. Una volta arrivati segue la visita dell’area rupestre e a seguire, alle ore 18.30 previsto il concerto del quartetto acustico “Homecoming” con il loro repertorio funk, soul e blues. Alle ore 20 brindisi finale e rientro dei partecipanti. Anche per questa visita info e prenotazioni: tel. 0564633099, e-mail: info@lviecave.it. 

 

Articoli correlati