Nel caso fosse mantenuto l’emendamento 43.2 al Dl Crescita, in questi giorni al vaglio di Camera e Senato, “il mondo bandistico verrebbe messo in condizione di non poter più realizzare in maniera adeguata ed efficace i propri scopi sociali aggravando inoltre in maniera sensibile le spese di gestione e realizzazione di ogni attività istituzionale”. E’ quanto sostiene l’Associazione nazionale...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati