"La Regione proseguirà a sostenere, nell'ambito delle proprie politiche turistiche, i Cammini che garantiscono reali potenzialità di sviluppo, sono un'opportunità per far conoscere il Friuli Venezia Giulia attraverso il turismo slow e danno risposte ad una sempre più diffusa richiesta di percorsi che tengano conto di una modalità lenta, ma anche spirituale e culturale, nel vivere il viaggio"....

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati