"Il decreto Crescita va modificato perché l'emendamento approvato in prima lettura alla Camera - il quale prevede una deroga al 30 giugno 2020 per gli adempimenti statutari - penalizza il mondo delle bande musicali. Sono convinto che serva una legge quadro per il mondo bandistico e corale che valorizzi le oltre 1500 bande musicali che, da Nord a Sud, arricchiscono la cultura musicale e delle nostre...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati