Il Segretariato regionale della Lombardia del ministero dei Beni culturali ha pubblicato un avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse finalizzato alla concessione d’uso temporaneo degli spazi nobili di Palazzo Litta a titolo oneroso per la realizzazione di eventi di alto profilo culturale in corrispondenza della Milano Design Week 2020, inclusi i tempi necessari all’allestimento e al disallestimento. Il termine per la manifestazione di interesse è fissato all’8 luglio 2019.

Il concessionario aggiudicatario sarà tenuto al pagamento di un canone di concessione, il cui importo di base è stabilito in 60.000 euro. Le spese di ideazione, produzione, allestimento/disallestimento, gestione e promozione dell’evento proposto, progetto elettrico e piano di sicurezza ad hoc, si intendono a carico del concessionario proponente. Sono altresì a carico del concessionario i costi di vigilanza (personale MiBAC e di portineria) e per le pulizie finali. Il concessionario si impegna inoltre a stipulare a proprie spese l’idonea polizza assicurativa per danni a cose e a persone per tutta la durata della manifestazione. 

PALAZZO LITTA

Palazzo Litta in Corso Magenta 24 rappresenta una delle più eleganti residenze di fondazione nobiliare presenti a Milano; fu realizzato alla metà del ‘500 dal Conte Bartolomeo Arese e quindi ristrutturato nelle attuali forme barocche nel corso del 1600 e potenziato nelle espressioni più settecentesche dai discendenti Litta Borromeo. Divenuto edificio di proprietà pubblica alla fine dell’800 e assegnato per oltre un secolo all’amministrazione delle ferrovie nazionali, il Palazzo è stato assegnato al Mibac dai primi anni del 2000 per costituire la sede degli istituti lombardi dello stesso Ministero; attualmente l’immobile è in consegna al Segretariato regionale della Lombardia.

Approfondimenti

 

Articoli correlati