"Siamo soddisfatti che il sottosegretario Borgonzoni sia arrivato alle nostre posizioni sulla riforma Mibac. Il tentativo dei tecnici di accentrare le funzioni nella segreteria generale va bloccato, altrimenti rischieremo di vedere annullato il potere del ministro e della politica che diverrá un semplice 'taglianastri'. Ci auguriamo che la riforma ‘tecnocratica’ venga presto fermata." È...

Per visualizzare l'articolo integrale bisogna essere abbonati.

Per sottoscrivere un abbonamento contatta gli uffici commerciali all'indirizzo marketing@agcult.it.

Se invece vuoi ricevere settimanalmente una selezione delle notizie pubblicate da AgCult registrati alla Newsletter settimanale gratuita.
 

Articoli correlati